venerdì 19 ottobre 2012

TetteDiZucchero.

- Mi siedo, posso?
- Prego. Sdraiati pure se vuoi, tanto lo sai che questa è anche casa tua.

- Non mi ricordavo.
- Cosa? Che è casa tua?
- No. E' passato tanto tempo dall'ultima volta che gli avevo detto di sparire.
- ....mmmh. L'ha rifatto?
- si.
- Metto su il caffè, tu racconta.

- Ogni volta diventa sempre più pensante, Porca troia. Questa poi, me la sento pesare sul cuore. Sarà l'averlo rivisto.
Sono qui a leccarmi le ferite e a chiedermi perchè gli credo ogni 3 forse 4 mesi.

Vorrei sapere cosa succede nel mio cervello quando lo sento e credo nel cambiamento! Quando penso che al mio messaggio: "Sono a casa da sola." lui mi possa rispondere: "Si, arrivo.". 
E invece rimango con il cuore in mano e puntualmente la rabbia mi assale.
E lo so che non sta meglio di me, che è fatto così, che il lavoro è tutto per lui, che ha deciso di buttarsi dentro e ora non ne esce. Lo so, che meccanismo si crea nel cervello. Stai talmente male una volta che la tua voglia di crederci viene soffocata dalla paura di poter rivivere tutto, sensazione per sensazione. Farò lo stesso, anzi già lo faccio.
Non scendo più a compromessi con la mia felicità.
Voglio smettere di crederci e non sentire più questo bisogno di essere coccolata. 

Voglio smettere di rimanerci male, di guardare lo specchio e rattristarmi perchè quel noi che sembra così vicino, diventa lontano, ad ogni respiro più pesante.

Quello che mi preoccupa è il mio distaccamento.

- ...vedo. Non hai gli occhi lucidi e non ti si spezza la voce, infatti.

- Sono delusa da me stessa. Credevo di averlo dimenticato, scordato, imparato come sto quando se ne va. Invece mi rendo conto che non possiamo cambiare le cose e nemmeno io e lui cambieremo, tanto vale accettare tutto.
Siamo uguali. Due coglioni che per paura di stare male decidono di combattere con qualcosa che è inanimato.

- Siete belli, Susi. Molto. Ma forse siete troppo uguali e non potete stare insieme.

- eh già. Ho deciso che mi butterò sulla carriera. Voglio concentrarmi solo su quella.
- Non è la soluzione, tesoro.
- Vorrei solo avere qualcuno con cui condividere l'intimità.



2 commenti:

  1. ...mi rendo conto che non possiamo cambiare le cose e nemmeno io e lui cambieremo, tanto vale accettare tutto... IO MI SOFFERMEREI SU QUESTA FRASE... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.
      E' la chiave di tutto.
      Tette di zucchero.

      Elimina

Un commento per un desiderio